Torte da forno
183
Consigli

Torte da forno: quali sono e come gustarle

Se dovessimo cercare un elemento, un aspetto, una caratteristica che accomuni tutti i dolci potremmo trovarla nella varietà. Sì, perché la bellezza dei dolci non sta solo nei diversi ingredienti con cui possono essere preparati, tanto che ogni località ha le sue tradizioni, ma anche nel tipo di preparazione e cottura che permette di amalgamare al meglio tutti gli ingredienti. E le cosiddette torte da forno sono tra le più apprezzate, gustose e romantiche che possano essere gustate.

Fragranza, bontà e semplicità

peccato di gola pannamore

Il romanticismo delle torte da forno è dato da almeno due elementi: il calore e la storia. Sono infatti i dolci che richiamano alla memoria le case delle nonne, dove ogni volta che entravi venivi avvolto da un profumo sempre nuovo. Non c’era stagione, momento dell’anno o occasione in cui il forno non era in funzione per preparare torte, biscotti, crostate e qualsiasi altro tipo di dolce, perfetto per deliziare la merenda e lo spuntino di figli, nipoti, amici e parenti.

Una tradizione meravigliosa capace di scaldare il cuore e accarezzare il palato, con una fragranza e una delicatezza uniche. I dolci da forno sono quelli che vengono preparate a crudo, dove gli ingredienti vengono assemblati tutti prima di essere cotti e che, una volta terminata la cottura, possono essere immediatamente gustati. Certo, in alcuni casi è prevista una spolverata di cacao, di zucchero a velo o la preparazione di una glassa, ma questi sono le classiche ciliegine che arricchiscono il dolce, senza togliere nulla del suo originario sapore.

Le torte da forno possono essere semplici, come il ciambellone, alla frutta, come la torta al pistacchio, la torta alle mele o la torta all’arancia e zenzero. Le torte da forno al cioccolato, come il Dolcegocce o la torta caprese, sono quelle che da sempre raccolgono l’entusiasmo di adulti e bambini. Questi sono dolci buoni per tutte le stagioni, anche perché preparati con ingredienti che non deperiscono rapidamente e che possono quindi essere conservate nella credenza e gustate anche a distanza di giorni. Tra le torte da forno non vanno poi dimenticate quelle speciali per specifici eventi, come il Dolcepanna, rivisitato appositamente per la festa di San Valentino.

Come gustare le torte da forno

Dolcegocce pannamore

Che le torte da forno siano buone è risaputo, ma come gustarne pienamente il loro sapore? Come esaltarne la fragranza e l’intensità di ogni caratteristico ingrediente? Ci sono almeno tre aspetti su cui concentrare l’attenzione: la cottura, il tipo di forno e la scelta della bevanda per pasteggiare con questi dolci.

La cottura delle torte da forno

Perché un dolce sia davvero buono non basta che sia cotto, ma è necessario che la cottura sia impeccabile. È infatti necessario che ogni dolce sia cotto in maniera omogenea, ma come assicurarsi che questo avvenga? Esistono una serie di trucchi e consigli per controllare la cottura delle torte da forno ed evitare, da una parte, che rimangano crudi o, dall’altra, che si brucino. Uno dei primi è quello di controllare il colore della superficie del dolce; se questa è uniforme possiamo essere sicuri che la preparazione sta procedendo bene. Per verificare, invece, se la cottura è avvenuta in maniera corretta anche all’interno del dolce, esiste il cosiddetto metodo dello stuzzicadenti. È sufficiente, infatti, inserire uno stuzzicadenti nella torta e verificare se è asciutta o bagnata. Nel primo caso abbiamo la conferma che la cottura è avvenuta correttamente anche all’interno del dolce, altrimenti è necessario continuare a tenere il dolce nel forno.

Forno statico o forno ventilato?

A proposito di cottura: è meglio utilizzare il forno statico o quello ventilato? In realtà la domanda così posta è sbagliata, in quanto parliamo di due tecniche differenti, non di due opzioni tra cui scegliere. La cottura in un forno statico, infatti, sono più lente e questo provoca che la superficie dei dolci si secchi meno rapidamente. Viceversa la cottura nei forni ventilati è più rapida e diretta, ma meno diffusa. In base al tipo di dolce che si sta preparando è necessario scegliere la cottura più adatta. Quella statica è la migliore per la stragrande maggioranza dei dolci, in quanto permette una corretta espansione del lievito. Questo tipo di cottura è quindi perfetta per biscotti, torte e tutti i dolci di questo tipo. Il forno ventilato offre migliori prestazioni per la preparazione di dolci e tortini caratterizzati da un cuore morbido.

Caffè, tè, cioccolata o distillato: pasteggiare i dolci con gusto

La bellezza e la dolcezza delle torte da forno è data anche dalla bontà del gustarle pasteggiando insieme a una serie di bevande perfette da abbinare a questi dolci. Per le giornate più fredde, a colazione, merenda e in compagnia dei propri bambini, è possibile mangiare una fetta di torta insieme a una tazza di tè, di cioccolata calda o di caffè. Per un aperitivo dolce o per un dopocena in compagnia di amici o per un intimo momento di relax, è possibile concedersi di sorseggiare un distillato, scegliendo tra quelli che si gradiscono di più (vini liquorosi, passiti, grappe, eccetera). Con le torte con un’elevata presenza di panna è preferibile scegliere distillati più leggeri, in quanto quelli con un’elevata gradazione alcolica spesso non si legano bene con questo tipo di dolci.

Consigli

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.